Le frittelle di Laura

frittelle2

Pst, lo volete sapere, un segreto?

L’unico ingrediente che non può mai mancare in cucina è la curiosità.

Vi ricordate che qualche settimana fa, all’interno della nostra rubrica mensile, vi abbiamo parlato del grano saraceno? Ecco, e’ arrivato il momento di svelarvi la ricetta vincitrice che ha come protagonista questo pseudo-cereale dalla forma triangolare e dal sapore insolito.

Abbiamo scelto per voi un antipasto sfizioso a base di farina di grano saraceno che la nostra amica Laura ci ha fatto assaggiare in occasione di un bel pranzo domenicale. Siamo state subito rapite dal suo entusiasmo dilagante mentre estraeva dalla borsa i vari ingredienti e dal suo preventivo modo di giustificarsi (“e’ la prima volta che le preparo”), con il sorriso stampato come sempre. Aldilà della contingenza delle ricette, Laura ci ha ricordato come cucinare sia qualcosa di viscerale tanto quanto mangiare, qualcosa di istintivo, che nasce si da un’esigenza ma che si esprime al meglio tramite la curiosità.

Scommettiamo che ora siete curiosi anche voi di provare queste frittelle, ed allora prendete della farina di grano saraceno, mescolatela con acqua e lievito in polvere. Lasciate riposare per circa 30 minuti ed aggiungete erba cipollina ed un pizzico di sale. Fate scaldare l’olio e iniziate a formare delle palline racchiudendo all’interno un cuore di formaggio pecorino, che ben bilancia con il suo gusto pungente le note amarognole del grano saraceno. Servitele rigorosamente calde e non abbiate paura di guardare l’espressione delle persone che le mangiano per la prima volta: cucinare ammette sempre una certa dose di imprevedibilità.

Rischiate!

frittelle

Stiamo ascoltando:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *