Love yang linguine

DSC_0672 copy

Oggi si parla di pasta, mezze stagioni ed amore.

Vogliamo infatti condividere con voi una nuova e deliziosa ricetta che cade a pennello in questi giorni di inizio autunno. Perchè? La risposta si trova nei suoi stessi ingredienti: da una parte il sapore estivo di pomodorini, basilico e la pasta di grano duro, che è il cereale del Cuore e del sole, e dall’altra parte i gusti più decisi di capperi ed acciughe, entrambi di energia termica tiepida e ottimi tonici dello yang, ideali quindi per affrontare i primi freddi. Provate a cimentarvi quindi con questo piatto velocissimo da preparare e vedrete che la spolveratina finale di pan grattato tostato rimpiazza egregiamente il parmigiano, anzi ne è un alternativa più leggera e croccante.

Ecco quindi spiegato perchè abbiamo chiamato questo piatto love yang linguine: un’ennesima dimostrazione di come i piccoli dettagli facciano davvero la differenza, anche in cucina. L’amore si nasconde nei luoghi più inaspettati, nei gesti appena accennati ed è di certo il nostro ingrediente preferito, in tutte le stagioni

Per 4 persone -Facile- Tempo di preparazione: 20′

DSC_0662 logo

Ingredienti:

  • 200 g di linguine
  • 10-12 pomodorini
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3 filetti d’acciughe sott’olio
  • 1 cuchiaio di capperi
  • 25 gr. di pane raffermo
  • un pizzico di sale
  • un ciuffo di basilico
  • 4 cucchiai di olio evo

Come fare:

  1. Lavate i pomodorini e tagliateli in due o in quattro, e sciacquate bene i capperi
  2. portate l’acqua ad ebollizione in una pentola grande, e salate con una manciata di sale grosso;
  3. buttate la pasta quando l’acqua bolle vivacemente, e cuocetela per il tempo indicato dalla confezione meno un minuto;
  4. nel frattempo, in una padella capiente scaldate l’olio e soffriggere lo spicchio d’aglio, facendo attenzione a non bruciarlo;
  5. abbassate la fiamma e mettete a cuocere i filetti d’acciughe, lasciando che si sciolgano nel soffritto, e i capperi; 
  6. buttate in padella anche i pomodorini, mantenendo la fiamma bassa. Lasciateli cuocere, mescolando di tanto in tanto, per 5 -10 minuti, fno a che non si saranno ammorbiditi e hanno rilasciate un  po’ di sughetto;
  7. riducete il pane raffermo in briciole, con un frullatore o un robot da cucina, e tostate il vostro pan grattato casereccio in una padella (senza olio), per 3-4 minuti mescolando frequentemente;
  8. scolate la pasta e fatela saltare in padella con il sugo e un paio di foglie di basilico fresco;
  9. servite ben caldo con una spolverata di pan grattato tostato.

DSC_0678 copy

Stiamo ascoltando:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *