Shakshuka

DSC_2762 logo

Oggi incuQIna vi stupirà con una vera delizia: shakshouka!

Francesca l’ha assaggiata per la prima volta durante una cena con i suoi compagni di laboratorio a Boston e ne è stata totalmente rapita! In quell’occasione ciascuna persona doveva portare un piatto tipico della sua nazione e Karen si è presentata con questa specialità israeliana che ha catturato immediatamente l’attenzione (e le forchette) di tutti gli invitati . Da allora questo è diventato uno dei piatti preferiti di Fra che lo ha cucinato innumerevoli volte (spesso usando la salsa preparata e congelata in precedenza) e sempre con grande successo, sia da sola che in compagnia.

Ringraziamo Karen per aver condiviso con noi questa ricetta di famiglia, che condividiamo con voi con qualche informazione in più circa questo piatto, il cui nome ha un’origine araba e significa letteralmente “mistura”. Mentre leggevamo qualcosa al riguardo ci siamo imbattute nel nome di una famosa antropologa culturale ed esperta di cucina, Claudia Roden e qui vi diamo la sua definizione di shakshouka:

“Questo nome viene utilizzato per tutti quei piatti che includano verdure ripassate in padella con uova versate sopra. Una varietà di verdure, dalle patate, alle fave, ai cuori di carciofo e alla zucchine, viene utilizzata in Tunisia dove questo piatto ha avuto origine, ma è nella sua versione con cipolle, peperoni e pomodori che viene consumato in Israele, dove è un piatto popolare per la cena.” da Il Libro del cibo ebraico.

Insomma un piatto vegetariano, veloce, saporito e davvero colorato che porterà immediatamente gioia sulle vostre tavole: provatelo!

Per 2 persone-Difficoltà bassa- Tempo di preparazione: 1 ora

DSC_2755 logo

Ingredienti :

  • 1 cipolla media
  • 1 spicchio d’aglio (o un cucchiaino di aglio in polvere)
  • 2 perperoni (uno verde e uno rosso)
  • 2 pomodori maturi
  • 4 cucchiai di olio di semi
  • 2 cucchiai di paprika
  • ½ cucchiaino di cumino
  • piccante al gusto
  • 2-4 uova

Come fare:

  1. Scaldate l’olio in una padella (media);
  2. tritare finemente la cipolla e soffriggetela nell’olio caldo, a fuoco basso;
  3. aggiungete l’aglio tritato e lasciate cuocere a fuoco basso per 5-6 minuti ;
  4. nel frattempo, lavate, asciugate e tagliate i peperoni e i pomodori a dadini, e versateli nella padella;
  5. lasciate cuocere a fuoco lento per 30-40 minuti, mescolando la salsa di tanto in tanto;
  6. aggiungete la paprika, il cumino e il peperoncino piccante;
  7. a questo punto, potete spegnere il fuoco e lasciar freddare la salsa per poterla congelare; altrimenti, distribuite uniformemente la salsa sulla padella, rompete le uova e adagiatevele sopra;
  8. Lasciate cuocere fino a quando gli albumi saranno cotte;
  9. se preferite le uova molto cotte (tipo sode) coprire la padella con un coperchio e cuocete per altri 10 minuti.
  10. Servite caldo accompagnato da pane o pita.

DSC_2759 logo

Stiamo ascoltando: