Minestrone della Nonna

   dsc_4800

L’autunno sta facendo il suo lento e pigro arrivo in questa parte dell’emisfero. Mentre le foglie prendono i colori della terra e alla sera l’aria si fa frizzantina e fresca, il nostro corpo ci chiede di essere accompagnato attraverso questo momento di passaggio con cura ed attenzione. E cosa c’è di meglio per attraversare il cambio di stagione con saggezza che rinfrancarci con il re del confort food, alias minestrone?

Nel preparare questo piatto riaffiorano alla mente le parole della saggia nonna di Francesca, che sostiene che in realtà il minestrone sia il piatto giusto per ogni stagione dell’anno e per questo lo faceva trovare caldo sulla tavola al ritorno da ogni qualsivoglia viaggio che la nostra Francesca bimba/ragazzina faceva. Così il minestrone diventa qualcosa in più di una zuppa, diventa un gesto di premura ed un simbolo di benvenuto che riesce ad essere efficace anche oggi quando le nostre giornate scorrono frenetiche e sincopate tra lavoro ed impegni vari.

Facile da preparare, anche in grandi quantità (tanto si può congelare e scongelare all’occorrenza), buono, utile per evitare gli sprechi in cucina e rendere appetitosi i tristi avanzi che vagano nel frigorifero e le verdure solitarie: vediamo come si prepara!

Non ci sono restrizioni di sorta ma vi raccomandiamo di creare un buon equilibrio tra patate e carote, che conferiscono morbidezza, e le verdure in foglia come cavolo, bieta e cappuccio.

img_9857

Se ve ne avanza, potete conservarlo in un contenitore ben chiuso in frigorifero per un paio di giorni. Noi di solito ne facciamo una bella quantità e quando si raffredda la mettiamo in contenitori piccoli per avere delle comode mono-porzioni che si possono tirare fuori direttamente dal freezer e scaldare con un bicchiere di acqua e lasciar scongelare a fuoco basso per 10-15 minuti: veloce e buono!

In quest’occasione in particolare noi abbiamo scelto:

  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 patata
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 manciata di cavolo nero
  • ¼ di finocchio
  • un pizzico di sale
  • 1 pezzetto di crosta di parmigiano
  • olio EVO
  • eventualmente crostini di pane
  1. Pelare, pulire e sciacquare tutte le verdure;
  2. tagliarle a pezzi grossolani;
  3. pulire la parte esterna della crosta di parmigiano con una spazzolina sotto l’acqua corrente;
  4. mettere tutti gli ingredienti in un pentolone e aggiungere acqua per coprire tutto;
  5. mettere sul fuoco (medio), coprendo con un coperchio e lasciar cuocere le verdure lentamente, finchè diventano morbide (circa 45 minuti- 1 ora);
  6. quando le verdure sono cotte, se preferite passare con il mixer per rendere la consistenza più cremosa.
  7. Per finire, condite con buon olio di oliva a crudo e aggiungete dei crostini croccanti e caldi.

dsc_4805

dsc_4804

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *