Buon secondo compleanno incuQIna!

20160225-_DSC0110

Giusto un paio di giorni fa abbiamo constatato, incredule, che il 25 febbraio era alle porte: sarebbero passati esattamente due anni dal nostro primo post e noi non avevamo ancora deciso su che dolce infilare le candeline? Ma che food-blogger siamo?

Fortunatamente in questi casi interviene sempre la nostra Camilla (aka Sora Lella) che all’occorrenza sfila dalla manica uno dei suoi dolci assi: mousse al cioccolato. Anche solo pronunciarne il nome ha un effetto calmante, mousse al cioccolato, un mantra culinario (ispirata dalla talentuosa Rachel Khoo). Questa mousse, ispirata dalla talentuosa Rachel Khoo è incredibilmente buona, e cioccolatosa. Un po’ laboriosa da preparare, ma vi assicuriamo che è il dessert perfetto per concludere una cena fra amici e sorprendere tutti. 

Stemperata la tensione che le ricorrenze, ancorché liete, sanno instillare anche negli animi più pacifici ed ora che il dessert troneggia sulla tavola possiamo finalmente fare un bel respiro, socchiudere gli occhi e soffiare sulle candeline.

Il secondo anno di incuQIna è volato via, proprio così, in un soffio, veloce come il vento, eppur denso. Questo è il paradosso del tempo: scorre tanto piu’ rapido e leggero tanto più è carico di eventi, pregno di “cose”, tante più facce ed emozioni porta con se’. In maniera direttamente proporzionale velocità e densità si snodano nella nostra vita e se ora un po’ di stanchezza è inevitabile si fa strada in noi allo stesso tempo un enorme senso di gratitudine per tutto quello che ci è successo in questo anno.

Vi aggiorniamo brevemente.

Read More

From Russia with Blinis

buckwheat (5 of 5)

Oramai dopo quasi due anni di incuQIna ci conoscete ed avete capito nonostante le nostre origini italianissime amiamo portare in cucina piatti da tutto il mondo. Cosį la ricetta di oggi arriva dalla lontana Russia e ce la suggerisce Anna che, oltre ad avere molti cari amici ed amiche provenienti da quella terra immensa e meravigliosa, ha sviluppato una sorta di ossessione per il grano saraceno (scoprite perchè qui!)

Ecco a voi i blini: focaccine lievitate con farina di grano saraceno appunto e di solito preparate alla fine dell’inverno durante la settimana della Maslenitsa (l’ottava settimana precedente la Pasqua ortodossa). Qui ve le proponiamo nella loro versione classica con salmone, erba cipollina e formaggio fresco (smetane=panna acida). Come accade con le crepes, anche i primissimi blini verranno un po’ brutti (ma sempre buoni), per cui metteteli da parte (mangiateveli) e proseguite con la produzione! Una volta che si saranno raffreddati potranno essere farciti e portati in tavola come un ricco antipasto, diverso dal solito, proprio come piace a noi.

Read More

Rituali di bellezza: porridge di miglio

millet

Non c’è due senza tre: oggi completiamo la triade delle nostre colazioni preferite. Abbiamo iniziato con la sua versione invernale con avena e noci , poi lo abbiamo assaporato nella sua veste primaverile con grano saraceno ed albicocche secche  ed ora il porridge si tinge dei colori dell’autunno per darci nuova energia e renderci più belli.

Las incuqinas hanno scelto per voi questa variopinta combinazione di ingredienti che crea un vero e proprio rituale mattutino di bellezza. Ora più che mai infatti, dimentichi dello splendore dell’estate, un po’ fiacchi e a volte giù di morale, abbiamo bisogno di nutrirci bene, in particolare al mattino quando sentiamo quella fine pellicola di umidità avvolgere i pensieri. Ma nessun allarmismo: succede! È normale (lo sappiamo) e ce lo ripetono tutti: le stagioni di passaggio sono così e ne riceviamo conferma anche dalla MTC che ci invita a non diventare troppo malinconici, rischio assai comune in autunno (stagione associata all’emozione della Tristezza secondo la teoria dei Wu xing). Ma allora come si fa?

Read More

Tonight ginger pumpkin cream

DSC_9646 logo

Ormai è Halloween e noi vogliamo festeggiarlo con una buona zuppa di zucca e zenzero, una delle nostre ricette autunnali preferite ed un grande classico in questa stagione dorata. Se l’avete già assaggiata, saprete di certo che si tratta di un piatto molto semplice e “confortante”. Quello che forse invece non sapete è che risulta essere molto adatta a questo periodo dell’anno anche secondo la Medicina Tradizionale Cinese. La zucca infatti è di natura termica tiepida e con il suo sapore dolce ha un’azione armonizzante su Milza e Stomaco. Agendo anche su Polmone, aiuta a dissolvere i tan (ovvero flegma, muco), risultando quindi perfetta per combattere i primi raffreddori e le prime tossi. Queste proprietà sono rafforzate qui dall’effetto dinaminizzante di pepe nero, zenzero e cipolla. La natura termica tiepida/calda di questi ingredienti è davvero utile per contrastare la pigrizia insita in queste giornate leggermente nebbiose e più fredde. Le patate sono neutre, aiutano a rendere più cremosa la struttura del piatto e forniscono buona energia. Un ultimo consiglio, se volete rendere questa zuppa più sostanziosa, aggiungete del miglio: rispetterete sempre la stagionalità del piatto.

Read More

Shakshuka

DSC_2762 logo

Oggi incuQIna vi stupirà con una vera delizia: shakshouka!

Francesca l’ha assaggiata per la prima volta durante una cena con i suoi compagni di laboratorio a Boston e ne è stata totalmente rapita! In quell’occasione ciascuna persona doveva portare un piatto tipico della sua nazione e Karen si è presentata con questa specialità israeliana che ha catturato immediatamente l’attenzione (e le forchette) di tutti gli invitati . Da allora questo è diventato uno dei piatti preferiti di Fra che lo ha cucinato innumerevoli volte (spesso usando la salsa preparata e congelata in precedenza) e sempre con grande successo, sia da sola che in compagnia.

Read More

Love yang linguine

DSC_0672 copy

Oggi si parla di pasta, mezze stagioni ed amore.

Vogliamo infatti condividere con voi una nuova e deliziosa ricetta che cade a pennello in questi giorni di inizio autunno. Perchè? La risposta si trova nei suoi stessi ingredienti: da una parte il sapore estivo di pomodorini, basilico e la pasta di grano duro, che è il cereale del Cuore e del sole, e dall’altra parte i gusti più decisi di capperi ed acciughe, entrambi di energia termica tiepida e ottimi tonici dello yang, ideali quindi per affrontare i primi freddi. Provate a cimentarvi quindi con questo piatto velocissimo da preparare e vedrete che la spolveratina finale di pan grattato tostato rimpiazza egregiamente il parmigiano, anzi ne è un alternativa più leggera e croccante.

Read More

PINK passion soup

IMG_5941 logo

[button link=”https://www.youtube.com/watch?v=EyacuP2NCQI” color=”green”]Stiamo guardando:Nothing stops pink. [/button]

[button link=”https://youtu.be/WfE156KQBa0″ color=”blue”]Stiamo ascoltando: Beirut- No No No[/button]

Vi sarà capitato di vedere in giro degli stand colorati di rosa e forse ci sarete passati pure davanti distratti e veloci, senza pensarci troppo, ma questa volta vale la pena di fermarsi un attimo a riflettere. Ottobre è il mese della prevenzione del tumore al seno, una campagna promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per incoraggiare una diagnosi precoce di quella che è la seconda causa di morte nella popolazione femminile.

Il post di oggi è dedicato quindi a tutte le donne e vuole essere un modo non solo per ricordare questa importantissima iniziativa ma anche l’occasione per sottolineare quanto l’alimentazione sia fondamentale nella cura della nostra salute e della salute delle persone a cui vogliamo bene. Pensiamo che senza ombra di dubbio la diagnosi precoce sia uno strumento indispensabile ma crediamo anche che la vera prevenzione sia un concetto molto più profondo e che coinvolga tutti gli ambiti della nostra vita, partendo ovviamente dal ciboEcco perché il nostro modo personale di supportare questa iniziativa è quello di condividere con voi una buonissima ricetta creata da Francesca, che si è ritrovata ad avere alcuni ravanelli in più ed ha avuto la geniale idea di farci una zuppa. Quello che ne è venuto fuori è una vera esperienza sensoriale: sembra yogurt alla fragola ma è calda ed ha un sapore leggermente pungente. Provatela con dei crostini di pane caldo e un filo di olio di oliva a crudo e sentirete come la sensazione di dissociazione tra vista e gusto sia inaspettata e molto divertente. Care amiche di incuQIna, il nostro augurio e’ che alleniate sempre la consapevolezza, non solo in ottobre, e che stiate davvero bene. Torniamo presto con tante nuove ricette.

Read More

Morning glory (Dudes’ granola)

2015-09-11 11.28.46

Pensavate che ci fossimo dimenticati di voi, uomini, eh? Ed invece no, non potremmo mai fare una cosa simile!

Ecco qui una ricetta speciale creata apposta per voi (ma perfetta anche per le ragazze) che darà la carica ai vostri risvegli. Si tratta di un muesli croccante (granola) facile-facile, per cui non vi preoccupate perché anche se non siete dei maghi dei fornelli vi basta poco. Prestate solamente attenzione durante la cottura in quanto si potrebbe bruciacchiare velocemente e preparatevi a gustare la bontà di questo mix che si può conservare in un recipiente chiuso per alcuni giorni.

Read More

Blossoming zucchini flowers

_DSC0021

[button link=”https://www.youtube.com/watch?v=ZfvvPwP4brQ” color=”blue”]Stiamo ascoltando: David Bowie-Modern Love[/button]

Yuhuuu! Siamo tornate! Come state? Vi siamo mancate? Perché a dir la verità a noi il nostro amato incuQIna è mancato moltissimo durante questa lunga pausa estiva.

E nulla più di questo piatto colorato con fiori di zucca ci sembra appropriato per tornare sul blog e salutare i caldi giorni di sole.

Per non nascondere ma esaltare il gusto di queste prelibatezze abbiamo scelto di preparare i fiori con un ripieno delicato di ricotta e un po’ di parmigiano, che aggiunge una nota salata, e adagiarli su un letto di pomodorini maturi (probabilmente gli ultimi della stagione). Sappiamo che siete tutti curiosi di provare questo antipasto, ma prima vorremmo spendere qualche parola sulla ricotta.

Tutti la conoscono, ma forse quello che pochi sanno è che la ricotta non è tecnicamente un formaggio, ma piuttosto un suo sottoprodotto. Infatti viene preparata con il siero che si ottiene dalla preparazione di altri formaggi, come la mozzarella o il provolone. Le sue origini sono antiche in quanto questo alimento veniva già prodotto in epoca Romana e il nome stesso infatti deriva proprio dalla parola latina recocta, che significa ri-cotto o cotto due volte. È piuttosto facile da digerire e indicata per le persone che sono sensibili al latte.

Al momento dell’acquisto, per scegliere una buona ricotta preferite sempre un prodotto artigianale e non industriale. Ultima accortezza: per preparare questo piatto al meglio è molto importante che tutti gli ingredienti siano veramente freschi, quindi assicuratevi di andare in buon negozio e preparare il piatto subito dopo che arrivate a casa.

Vedete, ogni occasione è quella giusta per imparare qualcosa di nuovo e per mangiare qualcosa di buono: buon appetito!

Per 12 fiori -Difficoltà media- Tempo di preparazione: 40′

_DSC0004

Ingredienti: 

  • 12 fiori di zucca
  • 250 gr ricotta
  • 250 gr pomodorini (pachino o datterini)
  • 1 cucch parmigiano grattugiato
  • Sale
  • Pepe
  • Olio evo

Come fare: 

  1. Scaldate il forno a 200 C;
  2. lavate i pomodorini, tagliateli a meta’ e disponeteli in una teglia con un filo d’olio e un pizzico di sale. Infornate e lasciate cuocere per 15’;
  3. lavate i fiori di zucca e privateli del pistillo;
  4. lavorate la ricotta con un cucchiaio, aggiungendo un pizzico di sale, pepe, il parmigiano grattugiato ed un filo d’olio;
  5. aiutandovi con un sac-a-poche, riempite la base dei fiori;
  6. togliete i pomodorini dal forno, disponeteci sopra i fiori ripien e infornate per altri 20’;
  7. servite ben caldi.

_DSC0021

California snapshots-4

The final stretch of 5 weeks spent between sun and fog, ocean, incredible natural parks, great food and wine…

Monday, 20th of July20150720-2015-07-20 17.18.33  A superhero having some funky ice cream at Smitten 

Tuesday, 21st of July20150721-2015-07-21 22.26.45 Corner Burgers

Wednesday, 22nd of July20150722-2015-07-22 18.12.30 Road trippin’ in California: we arrived in Yosemite! 

Read More