noi

IMG_0313

incuQIna nasce dall’idea di tre amiche, Anna, Camilla e Francesca. Biologhe di formazione, ci siamo conosciute a Barcellona ormai qualche anno fa ed è proprio nella città che ci ha fatto incontrare chè nato incuQIna, un po’ per caso ed un po’ per gioco. Era un frizzante sabato sera d’autunno, tra i saluti, gli abbracci e le promesse di rivederci presto, in un momento in cui le nostre strade stavano prendendo direzioni nuove.

incuQIna è infatti il nostro modo per rimanere vicine anche ora che viviamo lontane e non condividiamo più la piccola cucina barcellonese.  Anna è tornata in Italia e vive vicino a Venezia, Camilla si è trasferita a Londra dopo aver viaggiato per mezzo mondo e Francesca ha attraversato l’oceano ed affronta coraggiosamente i gelidi inverni di Boston per amore della scienza. Aldilà degli spostamenti e dei cambiamenti inevitabili della vita quello che rimane accanto all’amicizia è la nostra grande passione per la buona tavola, per il cibo sano che possiamo mangiare ogni giorno e il desiderio di condividere le nostre scoperte culinarie. Ma c’è di piu’ e questo plus si nasconde nel nome che abbiamo scelto.

incuQIna non è una svista ortografica, ma il concetto che ci contraddistingue. Questa parola racchiude un gioco di assonanze dal momento che QI, “energia” in cinese, si pronuncia proprio “ci” e si inserisce a pennello in questa bellissima parola italiana, cuore delle case e nostro luogo d’incontro preferito. Man mano che sfoglierete incuQIna, vi accorgerete quindi che il nostro blog propone un modo nuovo, eppure antico, di avvicinarci al cibo. Oltre alla ricetta, viene fornita per molti piatti anche una semplice valutazione nutrizionale basata sui principi della medicina tradizionale cinese (MTC).

incuQIna è semplice e diretto, senza troppi preamboli come vuole Camilla, funzionale come desidera Fra, elegante come piace ad Anna e soprattutto è pieno di amore per tutte le cose belle e buone della vita. Nello scrivere queste righe ci sentiamo emozionate e grate alle idee che fanno capolino all’improvviso su un marciapiede, con la complicità di qualche bicchiere di vino ed una luna che sorride.

Scopri chi siamo!

Anna

Biologa nutrizionista e aspirante antropologa, esperta in medicina tradizionale cinese, promuove la salute in senso olistico.

Originaria di Este, un ridente paese ai piedi dei Colli Euganei, si laurea in Biologia a Padova e nel 2008 si trasferisce a Barcellona dove grazie ad una borsa di studio lavora al Centro di Regolazione Genomica e dove incontra Camilla e Francesca, con cui stringe da subito amicizia. Si innamora all’istante della città catalana, del suo calore e di tutto quello che ha da offrire dai concerti all’arte, dal mare, alle tapas e alle birrette. Nel 2009 decide di lasciare definitivamente la vita di laboratorio con i suoi microscopi, moscerini e vermiciattoli per dedicarsi ad una disciplina che le risulta più affine e frequenta quindi un master in “Nutrizione e Dietetica Umana” presso l’Università Autonoma di Barcellona.

Conseguito il titolo nel 2010, lascia il mare per trasferirsi tra le meravigliose montagne dell’Alto Adige, iniziando una collaborazione come nutrizionista nel centro medico di una rinomata SPA a Merano. Accanto a quest’attività, inizia a ricevere in altri studi del nord-Italia e nel 2016 conclude un corso triennale in dietetica energetica secondo la medicina tradizionale cinese con la Scuola Tao di Bologna. Amante della natura e dello sport, ritiene che il percorso verso la salute passi attraverso un approccio alimentare consapevole ed individualizzato. Per questo ritrova nella visione olistica orientale una grande fonte di ispirazione ed un potente mezzo per aiutare le persone a trovare il loro benessere. Sempre spinta da una forte curiosità attualmente frequenta il corso di laurea in Antropologia, Etnologia ed Etnolinguistica dell’Università Venezia e collabora al progetto di educazione alimentare per bambini, bambini in movimento (www.bambininmovimento.com)..

Camilla

Viaggiatrice e scienziata con un’anima social e artistica, in lei si nasconde una nonna italiana che cucina per unire amici e familiari.

Nel 2008 Camilla lascia la sua amata Roma, dove è nata e cresciuta, e si trasferisce a Barcellona per iniziare un dottorato in Biologia molecolare. Si sente subito a casa nella bellissima città catalana, riuscendo lì a combinare perfettamente hobby e la vita di laboratorio. Comincia ad esplorare i bar, i ristoranti e i mercati della città, alla ricerca di nuovi sapori e curiosa di conoscere differenti modi di mangiare e culture gastronomiche. Esporta la cucina tradizionale italiana tra i suoi amici e colleghi internazionali, e grazie a loro e ai molti viaggi impara nuovi modi di cucinare e si cimenta in ricette provenienti da diversi angoli del mondo. Dal 2015 vive a Londra, dove continua la sua carriera scientifica e ha cominciato un progetto relativo alla sensibilizzazione del food waste (www.surpluscollective.com). Nell’agosto del 2017 si aggiunge un’altra declinazione alla sua poliedrica personalità: diventa mamma di un energetico e meraviglioso bimbo per il quale non vede l’ora di cominciare a cucinare.

Quando ha incontrato Anna e Francesca capisce subito di aver trovato le perfette compari per le scorribande culinarie, gli esperimenti in cucina e i viaggi. Camilla crede fermamente nel potere del buon cibo quale mezzo per raggiungere la salute ed il benessere e pensa che il momento di condivisione sia un momento di socialità davvero fondamentale. Se è vero che siamo cosa mangiamo, è anche vero che seduti attorno ad una tavola ricca di cibo preparato con amore ci sentiamo più rilassati e più vicini.

Francesca

Scienziata e fotografa, impastatrice ufficiale di incuQIna, da brava donna d’altri tempi offre perle di saggezza e manicaretti.

Francesca è nata a Lanciano ma si sente una cittadina del mondo e per questo ha vissuto in moltissimi paesi differenti in Italia e Europa. Tra tutti, quello che ha avuto un ruolo speciale nella sua vita di certo è Barcellona, dove ha incontrato Anna e Camilla e ha concluso un dottorato in Biomedicina. Al momento Francesca si trova a Boston, per portare a termine un progetto di ricerca sulle malattie neuropsichiatriche.

Biologa per professione, ma cuoca per passione, deve parte del suo profondo amore per la cucina alla sua famiglia, che fin da piccola l’ha iniziata a quest’arte, caratteristica del resto comune a tutti gli abruzzesi. Dalla mamma ha imparato a fare la pasta fatta in casa e dal papà ha invece appreso come creare nuove ricette. A diciassette anni, l’esperienza come cameriera in un famoso ristorante della sua città natale le ha aperto definitivamente le porte del mondo incantato della cucina. Così da allora non ha mai smesso di cimentarsi nella preparazione di pranzi e cenette per ritrovare negli occhi dei suoi invitati quella gioia speciale che solo il cibo può dare. Curiosa e sempre alla ricerca di nuove ispirazioni ha frequentato corsi di cucina giapponese, araba e di panificazione.